Sviluppo delle applicazioni mobile

Sviluppo delle applicazioni mobile

Nella società di oggi il mobile è ha pieno diritto il mezzo che viene più usato e questo si deve soprattutto allo sviluppo delle applicazioni che permettono di avere all’interno delle smartphone un’infinità di opportunità.

Le applicazioni mobili sono differenti da quelle che troviamo all’interno di un computer per prima cosa per il dispositivo e presenta anche uno sviluppo software diverso e ci sono aziende come Softwarebiz che si occupano di consulenze al riguardo, clicca qui per sapere tutto il necessario.

Cosa c’è da sapere sulle app per mobile

La principale caratteristica delle app per mobile è che queste vengono sviluppate principalmente per due sistemi operativi, il primo è Android, che appartiene a Google ed è basato sul kernel Linux, un’utilità GNU e un software scritto in linguaggio Java.

L’altro principale sistema operativo utilizzato per lo sviluppo delle app è Ios, utilizzabile solo per i dispositivi Apple e presenta come linguaggio di programmazione Swift.

La creazione delle app è molto variabile così come il loro costo, infatti, questo varia soprattutto in base alla sua tipologia e quante funzionalità sono presenti ed è chiaro che ad esempio i giochi hanno un prezzo decisamente superiore rispetto ad altre applicazioni.

La maggior parte delle applicazioni presenti in commercio sono gratuite per gli utenti o presentano una versione plus che tramite un pagamento mensile permette di avere più servizi.

Tipologie di sviluppo per app

Esistono diverse tipologie di sviluppo di un’applicazione mobile, questa può variare in base a quella che è la necessità e la conoscenza dello sviluppatore e i fondi a disposizione.

App native

Le applicazioni native sono quelle che vengono scritte nello stesso linguaggio presente sul sistema operativo che la deve ospitare.

La maggior parte delle app sono native perché queste sono sicuramente le più veloci e affidabili potendo interagire senza alcun tipo di problema con le caratteristiche presenti sull’hardware.

Queste hanno un costo di sviluppo e manutenzione sicuramente maggior dovuto soprattutto al fatto che le loro performance sono più elevate.

App cross piattaforma

Simili alle app native si distinguono da quest’ultime perché usano anche altre tecnologie e questo le porta ad avere funzioni limitate.

Tra le principali caratteristiche che vengono trovate all’interno di queste app, è sicuramente una maggiore complessità di gestione dovuta al fatto che si devono adattare alle varie caratteristiche presenti su Android e Ios.

Web app progressive

Sono considerate una sorta di evoluzione delle app mobile, infatti, presentano una tecnologia che permette di usarle anche attraverso il browser.

Hanno le stesse caratteristiche di una qualsiasi applicazione Android, vengono installate sul desktop da dove possono essere lanciate, per il momento non supportano Ios e prodotti Apple.