Roma: ora di comprare casa

Quando si vive da anni in una città come Roma, ad un certo punto vivere in affitto non è più possibile. Gli affitti nella capitale sono abbastanza onerosi, soprattutto nelle zone centrali. Quando si arriva ad avere una situazione lavorativa stabile e stazionaria, allora una buona idea sarebbe quella di comprare casa.

Ma da cosa partire? In che zona comprarla? Ovvio, tutte le risposte dipendono principalmente dalla sede lavorativa. A Roma si è obbligati a prendere casa vicino al lavoro se non ci si vuole imbattere tutti in giorni, nel traffico della Capitale, che nelle ore di punta è veramente impossibile. Per fare pochi chilometri a volte ci si impiega delle ore.

Comprare casa, giustamente, significa fare un grande investimento economico e ci si impegna per buona parte della vita. Negli ultimi anni, il mercato immobiliare ha avuto una ripresa delle compravendite e le banche hanno ricominciato ad erogare finanziamenti.

Comprare casa: alcuni errori da non commettere

Quando si compra casa, però, bisogna stare attenti a non commettere alcuni errori comuni:

Iva ed Imposte. È necessario ricordare, quando si acquista una nuova casa, che al prezzo dell'immobile bisogna aggiungere circa un 10% per le spese. Oltre all'iva ci sono anche da pagare le imposte catastali. Per ultimo, ma non ultimo, quando si compra casa, c’è da pagare l'eventuale caparra, che, sebbene si recuperi è pur sempre un esborso consistente.

Mutuo. Il mutuo è un finanziamento molto importante e si deve pensare bene a tutte le condizioni, prima di affrontare una spesa non da poco. Inoltre, oltre al mutuo, molte banche vogliono un'assicurazione sul mutuo, che serve per cautelarsi contro i rischi, come, ad esempio, la perdita del posto di lavoro o il decesso del contraente. Un consiglio è quello di evitare di accaparrarsi un mutuo per oltre 25 anni, perché altrimenti la casa verrebbe a risultare troppo costosa.

Spese extra. Una volta affrontate tutte le spese burocratiche per acquistare una casa, non bisogna dimenticare le spese extra. Infatti, essere proprietari di una casa significa pagare tutti i mesi delle spese condominiali ed altre spese extra che possono far lievitare notevolmente il prezzo. 

Roma Est: un’ottima zona su cui investire

È quindi indispensabile stare bene attenti a tutte le spese da mettere in conto quando si deve comprare casa.

Per quanto riguarda la città, le zone dove c’è la possibilità di comprare casa, sono varie e diverse. C’è da mettere sicuramente in conto cosa si vuole e quanto si vuole spendere. Al momento una delle zone che viene sempre più scelta è Roma Est. Infatti, negli ultimi anni, sono sempre più in crescita le Nuove Costruzioni a Roma Est, dove si possono comprare delle nuove abitazioni a costi non troppo gravosi e in una zona dove è facile spostarsi. Investire in queste nuove costruzioni a Roma est è vantaggioso soprattutto in questi ultimi anni. Infatti, il mercato immobiliare si è trovato in forte crisi, come quello bancario d’altro canto, quindi i tassi d’interesse rimangono molto bassi.